Banner Header

"Rendicontare e valutare le attività di interesse generale e i loro effetti" , è l’evento organizzato da  FONDACA e San Marcellino  al quale parteciperanno esperti in ambito accademico, delle amministrazioni e del terzo settore. Il programma prevede due incontri che si terranno online sulla piattaforma Zoom; il primo martedì 20 ottobre dalle 17 alle 19 ed il secondo mercoledì 28 dalle 15 alle 17.

Per partecipare all'incontro in programma il 20 ottobre occorre iscriversi entro domenica 18 inviando una email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Venerdì 16 ottobre prende il via la V edizione del Festival della Partecipazione, una tre giorni di laboratori, conferenze, dibattiti, momenti aggregativi e artistici. Una fabbrica per costruire le nuove forme della politica, della democrazia partecipativa e dell’attivismo civico.

 
Tra i numerosi eventi in programma, segnaliamo:

sabato 17 ottobre, 16:30 - 18:00 - Evento on-line
"La partecipazione tra parole e cose. Soggetti, arene, forme, poteri, effetti, conseguenze"
Lectio magistralis di Giovanni Moro, Responsabile Scientifico Fondaca, Università La Sapienza di Roma, Emma Amiconi, Presidente di Fondaca.
 
Tutte le informazioni sul festival ed il programma delle tre giornate sono consultabili qui: festivaldellapartecipazione.org

“Scrivere di doveri”, spiega Emma Amiconi, “in questo periodo di tensione e preoccupazione generale per l’emergenza Covid19, durante il quale la nostra vita, nella dimensione pubblica e privata, è sottoposta ad uno stress e ad una incertezza mai provati prima e di cui ancora non è possibile prevedere del tutto la durata, l’estensione e le conseguenze, non è semplice.
È probabile che la presenza del virus modificherà profondamente e per molto tempo comportamenti e regole del vivere comune. Sembra del resto chiaro come non mai il legame stringente che esiste tra i diritti, anche quelli che credevamo acquisiti per sempre (libertà di movimento, l’istruzione o il lavoro) e i doveri che dobbiamo assolvere in questo periodo per il nostro bene e per quello della comunità (nel senso dell’adesione alle regole stringenti e tassative, via via fissate per contenere l’emergenza).
Senza rispetto delle regole (doveri), saltano i diritti. In effetti, questo tema dei doveri dei cittadini, associati ai loro diritti, è un elemento costitutivo della cittadinanza, sin dalle sue origini, in quanto non esiste cittadinanza senza esercizio di doveri.”

Così Emma Amiconi, Presidente di Fondaca, nell’introduzione al suo articolo dal titolo “Il giusto bilanciamento” pubblicato sull’ultimo numero del periodico Cercasi un fine disponibile sia in formato cartaceo che digitale all’indirizzo cercasiunfine.it.

CLICCA QUI per leggere tutto l’articolo “Il giusto bilanciamento”.

Di Educazione alla cittadinanza digitale si occuperà il quarto appuntamento dei Dialoghi di Vita.it e Telefono Azzurro condotti come sempre da Riccardo Bonacina e dal professor Ernesto Caffo.

Il dialogo di giovedì vedrà come protagonisti: Emma Amiconi, Presidente FONDACA, Padre Paolo Benanti, francescano, docente di Teologia morale ed etica delle tecnologie; Raffaella Briani, Associazione Nazionale Presidi; Aluisi Tosolini, dirigente scolastico a Parma; Francesca Scandroglio di Telefono Azzurro.

L'appuntamento è per giovedì 8 ottobre alle 18.00. CLICCA QUI per tutti i dettagli 



Domenica 25 ottobre si terrà on-line il seminario dal titolo "La mappa della partecipazione democratica in Italia" organizzato dall’Associazione Riabitare l’Italia.

Giovanni Moro, responsabile scientifico di Fondaca, sarà presente tra i relatori con una lezione dal titolo “Mappa delle organizzazioni della partecipazione civica”.

Di seguito il programma completo del seminario:

Seguiranno aggiornamenti con tutti i dettagli per accedere all'aula virtuale.

La Scuola di Servizio Civico nasce con l'obiettivo di formare cittadini che siano in grado di offrire un salto di qualità al servizio pubblico, sia nel livello politico-amministrativo, che in quello tecnico-amministrativo e gestionale.

Emma Amiconi docente, per l'area di insegnamento Partecipazione attiva dei cittadini alle attività amministrative e al governo della cittàEmma Amiconi, presidente di Fondaca, fa parte del corpo docente, per l'area di insegnamento "Partecipazione attiva dei cittadini alle attività amministrative e al governo della città ". Il corso analizzerà le potenzialità della partecipazione civica come leva sia dell’amministrazione condivisa sia della collaborazione dei cittadini ai processi decisionali (democrazia deliberativa).

Qui trovi tutti i dettagli del corso “Partecipazione attiva dei cittadini alle attività amministrative e al governo della città.

Nell'ultimo numero di RPS, la Rivista delle Politiche Sociali, dedicata al "Logoramento dei legami sociali, welfare e solidarietà di base" è presente l'articolo di Emma Amiconi, Matilde Crisi e Giovanni Moro "Costruire i legami sociali attraverso l'attivismo civico. Roma la città che resiste".

L'articolo si basa sui primi risultati emersi da una ricerca realizzata per Fondaca, Fondazione per la cittadinanza attiva, nell'ambito del macro tema della cittadinanza in mutamento.

CLICCA QUI per consultare l’articolo completo pubblicato su RPS N. 2/2020.

 

In questo difficile 2020, proponiamo un momento di riflessione sul lavoro nel Terzo Settore e in ambiti di grande difficoltà nel sociale. Grazie a un finanziamento di Fondazione Cattolica e Fondazione Carige, unito a uno stanziamento della Fondazione San Marcellino, da luglio 2019 è stato avviato il progetto relativo al percorso di rendicontazione di San Marcellino che si è concluso a luglio 2020.
Il progetto consiste nella elaborazione e nella prima attuazione di una metodologia innovativa di rendicontazione delle attività e di valutazione della loro connessione con l’interesse generale. Il progetto viene realizzato in collaborazione con Fondaca.

L'incontro dal titolo “Rendicontare e valutare le attività di interesse generale e i loro effetti”, organizzato dalla Fondazione San Marcellino, si terrà  Martedì 6 ottobre 2020 dalle ore 17:00 alle 19:00 presso la sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale di Genova. Per le misure di prevenzione al Covid-19, l’ingresso all’incontro è solo su invito; l'evento verrà trasmesso in diretta streaming tramite il canale youtube dell’Università di Genova e la pagina facebook di San Marcellino.

 

Programma:

Ore 17.00: Saluti delle Autorità.
Ore 17.15: Rendere conto del nostro servizio: il 2019
Ore 17.30: Tavola rotonda

Intervengono:      
Paolo Momigliano, Presidente Fondazione Carige
Giovanni Moro, Responsabile Scientifico Fondaca, Università La Sapienza
Francesco Profumo, Presidente Fondazione Compagnia di San Paolo
Adriano Tomba, Segretario Generale Fondazione Cattolica
Modera Giacomo Costa s.i., Direttore Responsabile di Aggiornamenti Sociali.

Ore 18.30: Dibattito

E' appena uscito il nuovo libro di Giuseppe Cotturri, "Responsabilità globale. Dal civismo alla cura per il pianeta terra". L'editore è Castelvecchi.

Il libro, scrive Giovanni Moro Scientific Advisor di FONDACA, è una riflessione sulla sfide della terra alla democrazia come regime politico e come habitus quotidiano e al modello di rapporto tra economia e ambiente che ha dominato il mondo globalizzato. La emergenza Covid ha fatto di questa una sfida che non si può più ignorare.

Quello che rende il libro del tutto originale e insieme quantomai necessario, è il legame che esso stabilisce tra questo futuro da disegnare in pratica e l'attivismo dei cittadini sulla scena pubblica. Senza il ricorso a questo approccio, infatti, si rischia di restare inchiodati al dibattito "più stato-meno stato-quale stato", che va per la maggiore ma solo perché a suo modo conferma la centralità delle vecchie classi dirigenti.
Il libro inoltre valorizza per il suo significato generale e anticipatorio proprio la esperienza della cittadinanza attiva in Italia, come attore costituzionale, non nel senso della difesa ma della attuazione e dello sviluppo. Questa esperienza diventa ancora più preziosa di fronte alla sfida del populismo.
Infine, il libro ripropone il tema della disobbedienza civile come potente strumento dei cittadini. Essa ha una lunga storia (basta pensare al movimento per i diritti civili dei neri d'America), ma Cotturri ci dice che oggi può diventare di enorme importanza.

Un libro da leggere, meditare e discutere.

E’ stato recentemente pubblicato, con il sostegno del Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio, il volume “La solidarietà è reato? Le nuove profezie del volontariato”, a cura di Renato Frisanco. Il volume contiene gli atti delle omonime giornate di studio che l’Associazione Luciano Tavazza ha organizzato tra il 29 aprile e il maggio 2019 a Roma, presso il Santuario del Divino Amore.
Nella terza sessione dell’iniziativa, si è tenuta una Tavola Rotonda con esponenti di diverse organizzazioni, associazioni, sindacato, enti di ricerca ed altro, per un “confronto sul tema della necessità di rivoluzione civile, che richiede una strategia delle alleanze perché possa avere incidenza reale e si basi sulla mobilitazione dei cittadini”.

Riportiamo di seguito uno stralcio degli interventi di Emma Amiconi, Presidente di Fondaca, Fondazione per la cittadinanza attiva, relatrice della Tavola Rotonda insieme a Paola Springhetti, giornalista e direttore della rivista “Reti solidali” del CSV Lazio, Cesare Moreno, Presidente dell’Associazione” Maestri di Strada” di Napoli, Paola Piva, coordinatrice della Rete “ScuoleMigranti”, Rosario Iaccarino, responsabile nazionale della formazione della FIM-CISL, Renato Marinaro, responsabile del servizio Promozione di Caritas Italiana.

CLICCA QUI per leggere la sua testimonianza di Emma Amiconi in occasione della Tavola Rotonda su  “Il volontariato a dimensione comunitaria per una rivoluzione civile: alleanze e
sinergie per un welfare generativo”. Nell’intervento si fa anche riferimento alla esperienza del Gruppo civico Tutti per Roma. Roma per tutti

In Evidenza

Questo sito prevede l'utilizzo di cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti l'utilizzo degli stessi.